Il 30 ottobre 2019 Mi Riconosci alla Camera dei Deputati ha presentato i risultati della sua inchiesta sui contratti e le condizioni di lavoro nel settore culturale, della quale pubblichiamo di seguito dei grafici riassuntivi.

I dati configurano un quadro cupo per chi lavora sui Beni Culturali, un settore afflitto da paghe misere (l’80% delle risposte denuncia paghe annue che raggiungono, al massimo, i 15mila €), multilavoro, straordinari non contrattuali (e spesso non pagati), alta formazione (la grande maggioranza possiede almeno la laurea magistrale/specialistica), scarse tutele…potremmo andare avanti ancora a lungo. Vi consigliamo una lettura di questi dati, e di partecipare agli incontri in giro per il Paese, per discuterne assieme a noi e per prendere assieme la necessaria decisione di ribaltare questo tavolo così pericoloso a cui giocare.

L’articolo che hai appena letto, e tutto ciò che trovi in questo sito, è frutto dell’impegno e del lavoro quotidiano di un gruppo di attivisti che da anni lo svolge gratuitamente, anzi, a proprie spese. Se ha apprezzato quanto letto, se apprezzi il nostro lavoro, se vuoi permetterci di poter fare sempre più e sempre meglio, SOSTIENICI con una piccola donazione.

Mi Riconosci ha bisogno del tuo aiuto.


1 Comment

Adele Maresca Compagna · 14 Marzo 2020 at 00:23

Sarebbe interessante conoscere qualcosa di più sulla metodologia dell’indagine, scelta del campione, modalità e numero di interviste (o questionari raccolti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *